L'idea di animare uno spazio verde della città non è nata ieri. Infatti "In un tempo assai lontano c'era un luogo sconosciuto dove abitava Fantaroa".
Il tempo: era il 3 maggio 1992. L'associazione allora si chiamava Cgs Fantasia (con l'accento sulla prima a) e i suoi soci si incontravano in una "casa" al piano terra nel centro città e quando si faceva riunione ci si diceva: "appuntamento alla casa".
Il luogo sconosciuto: era la villa comunale, in quegli anni uno spazio poco frequentato e trascurato che un gruppo di ragazzi aveva sognato potesse diventare uno spazio di gioco per i bambini e un luogo di incontro per tutti i cittadini.
Dove abitava Fantaroa: animata da alcuni gruppi di giovani volontari ebbe così inizio la manifestazione di giochi per bambini alla villa comunale, domenica dopo domenica per 20 edizioni successive e intere generazioni di bambini leccesi coinvolti. Chi ha partecipato almeno una volta al Gioco di Fantaroa alzi la mano....

Questo sito utilizza cookie atti a migliorare la navigazione degli utenti.
Chiudendo questo banner tramite il pulsante "ACCETTA" e proseguendo la navigazione sul sito se ne autorizza l'uso in conformità alla nostra Cookie Policy