ponte terabithia

 

Recensione “Un ponte per Terabithia”

Titolo originale: Bridge to Terabithia
Durata: 91 min
Prima data di uscita: 16 febbraio 2007 (Stati Uniti)
Regista: Gábor Csupó
Musica composta da: Aaron Zigman
Adattato da: Un ponte per Terabithia
Generi: Fantasy, Film per la famiglia, Adattamento cinematografico, Film d'avventura, Dramma familiare, Dramma

 

 

 

Jess è un ragazzino che si trova a disagio sia in famiglia che a scuola. I genitori sono presi dalle incombenze economiche e dai tanti figli, le sorelle maggiori lo snobbano, i compagni lo prendono in giro su tutto. Le sue passioni o sono il disegno – attraverso cui esprime la sua sensibilità – e la corsa ma un giorno viene battuto nella gara scolastica da una ragazzina appena arrivata, Leslie. I due faranno presto amicizia, alleandosi per difendersi dai bulli di turno e trovando nell’immaginario regno di Terabithia il luogo dove cementare il proprio legame e imparare a non avere paura degli altri. Ma quando la realtà sembra diventata più semplice da affrontare, accade un fatto molto grave che sembra rimettere tutto in discussione.

Un ponte per Terabithia, dall’omonimo romanzo di Katherine Paterson, è un film davvero coraggioso. È la storia di un’amicizia tra due preadolescenti che si aiutano nelle difficoltà e affrontano snodi delicati dell’esistenza, dalle difficoltà con i compagni, alle frustrazioni nel rapporto con i genitori, e perfino alle prime domande su Dio.
Appartiene al genere fantasy, ma non usa la fantasia come fuga dalla realtà, piuttosto ne fa uno strumento per porsi delle domande e comprendere meglio la vita reale, attraverso un punto di vista onesto, capace di guardare anche la morte come parte della vita.
È un film per famiglie, senza dubbio. Nel senso che è capace di parlare al cuore di tutti e diventare un “pretesto” valido per affrontare con i piccoli la riflessione sul dolore e la morte.

 

Associazione C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Bari

via Isonzo, 120  - BARI
via Isonzo, 120
bari@animare.it
bari@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Questo sito utilizza cookie atti a migliorare la navigazione degli utenti.
Chiudendo questo banner tramite il pulsante "ACCETTA" e proseguendo la navigazione sul sito se ne autorizza l'uso in conformità alla nostra Cookie Policy