Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

Rimproverare i figli è un atto educativo estremamente comune e difficile, che fa parte del vivere quotidiano di tante famiglie. Il modo cambia da genitore a genitore. C’è chi agisce a partire da una linea educativa chiara, concordata con il coniuge, basata sul dialogo. Tuttavia, nonostante le buone intenzioni, non sempre, sortisce l’effetto sperato. C’è chi lo fa invece di istinto o da solo, lasciandosi coinvolgere così tanto emotivamente, da agire anche in modo aggressivo con manifestazioni, nei casi più difficili, di violenza verbale e fisica.

Dinanzi a questi fallimenti e comportamenti, ci si trova in difficoltà e spesso prevale il senso di colpa. Ci si accorge anche del forte disagio che i figli, in queste situazioni, vivono e delle conseguenze che, nel tempo, questo modo di fare genera in loro.

Le parole, come i gesti e le emozioni che si utilizzano per rimproverare spesso non sortiscono l'effetto desiderato. Sono come "parole al vento”, perché troppo leggere o troppo distanti, poco ancorate all'esperienza concreta, emotiva e intellettuale che vede coinvolti i genitori e i figli.

L'adulto che rimprovera, nelle sue intenzioni, vuole sanzionare un comportamento oppure una parola, una mancanza da parte del bambino, quindi il rimprovero si riferisce a qualcosa di reale, di concreto e non vuole mettere in discussione il legame, la relazione dell'adulto con il figlio.

Il rimprovero per essere efficace deve:

  • essere espresso senza enfasi e tensione;
  • essere una comunicazione breve e forte; 
  • essere una comunicazione centrata sui fatti concreti;
  • essere una comunicazione che presenta i motivi dell’errore;
  • essere espresso con un tono di voce fermo, deciso, autorevole.

Al rimprovero deve seguire un momento di silenzio per far riflettere il figlio sul contenuto di quanto ascoltato e poter analizzare le conseguenze del suo comportamento.

Un rimprovero è efficace se serve a modificare i comportamenti valutati dagli adulti come negativi.

Essere adulti è saper rimproverare.

Gli adulti non devono temere di riappropriarsi di questa modalità di intervento, oggi poco frequentata. È uno strumento privilegiato per educare i figli ad un corretto rapporto con la realtà, con la bellezza e le esigenze del vivere insieme.

Rimproverare consegna a chi cresce la possibilità di imparare ad essere persona che guarda oltre sé e fa spazio alle esigenze degli altri e del mondo.

Rimproverare è un dono se ben fatto.

Antonella, Isa e Carmen 

Associazione C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Bari

via Isonzo, 120 - BARI
via Isonzo, 120
bari@animare.it
bari@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Questo sito utilizza cookie atti a migliorare la navigazione degli utenti.
Chiudendo questo banner tramite il pulsante "ACCETTA" e proseguendo la navigazione sul sito se ne autorizza l'uso in conformità alla nostra Cookie Policy