Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

sguardo

 

Frate Alberto Maggi si trovava in ospedale nel reparto di terapia intensiva a seguito di una gravissima malattia, quando un pomeriggio ricevette una visita inaspettata: era il vescovo di Ancona.

Racconta il prete (A. MAGGI, Chi non muore si rivede, Garzanti, Milano 2013): «È stato un incontro affettuoso, umano, arricchente e anche commovente. Alla fine il vescovo, tra l’ironico e il serio, mi saluta dicendo: “E offri al Signore le tue sofferenze per i tuoi peccati”.
“Non ho peccati”, ribatto io.
E lui: “Questo è il primo!”
Touché!
Accidenti, penso, è proprio vero, i vescovi… ne sanno sempre una più del diavolo!!
No, non offro al Signore le mie sofferenze, perché è lui che nella sofferenza si offre a me.
È questa la forza che mi dona la capacità di vivere serenamente, anche in momenti critici come questi. Ed è grande la differenza: non offro le mie forze al Signore, ma è lui che mi comunica la sua. Dio non assorbe le mie energie ma mi comunica le sue, non mi diminuisce ma mi potenzia. Dio non mi chiede di vivere “per lui” ma “di lui”, ed è grande la differenza!».


Questo breve episodio ci interroga rispetto al modo con cui affrontiamo le situazioni difficili dell’esistenza, quelle in cui si arriva anche a chiedersi: Signore dove sei?
Si possono percorrere due strade. Si può pensare a un Dio lontano da tutto ciò che ci agita e mette in pericolo la vita e si può cercare quasi di “guadagnarselo” attraverso un’offerta, quella del nostro dolore.
Oppure si può pensare il Signore come un compagno della vita che, proprio nei momenti più bui e proprio come fanno le persone che ci vogliono bene, ci offre tutto ciò che ci serve per poter affrontare quanto dobbiamo vivere (sebbene difficile o doloroso) a fronte alta, senza subirlo.
L’invito a levare lo sguardo può giungere da direzioni inaspettate. Un amico, un conoscente, un collega di lavoro, un estraneo. Sta a noi accogliere quell’invito, riconoscervi la sollecitudine di chi si fa nostro compagno di strada, l’incoraggiamento che ogni giorno ci occorre per lasciare amarezza e scoraggiamento e continuare a essere vicini a chi amiamo con gioia e disponibilità.

 

Associazione di Volontariato C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Bari

via Isonzo, 120 - BARI
via Isonzo, 120
080.3219316
+39 080 3219316
bari@animare.it
bari@animare.it

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni