...è la tipica frase che dicono i bambini di fronte alle esperienze nuove.

Che fare? Fino a che punto si può chiedere ad un bambino di andare oltre l'acquisito?

Fermarsi qui significa rinunciare alla possibilità di esplorare risorse personali e modalità di comportamento individuale e sociale nuove...

Come andare oltre?

La risposta è facile: con il gioco, che da sempre “consente una esplorazione non traumatica dei limiti dei comportamenti umani e delle loro combinazioni” ... ossia: con il gioco si può andare oltre quello che già si conosce, correndo anche il rischio di fallire ma con la certezza di fare un’esperienza gratificante.

Vi proponiamo una serie di possibili sfide in cui far cimentare i bambini - e non solo - per favorire la sperimentazione di sé e degli altri. Si può cominciare con il proporre sfide che sollecitano facoltà/abilità già acquisite per poi passare all'esplorazione di quelle risorse sconosciute che abitano silenziose in ognuno finché non vengono interpellate.

 

Sfida

Abilità/Competenza favorita

 

Giochi di logica: indovinelli, sudoku, scacchi, dama…

ragionamento, intuizione

 

Tiro con la fune

forza, intesa di squadra

 

Lotta dei pollici

velocità, forza

 

Bendati indovinare suoni (per esempio i versi degli animali), oggetti/cibi basandosi sul tatto, il gusto, gli odori...

percezione sensoriale, riconoscimento della realtà

 

Corsa nei sacchi o con i piedi legati

coordinamento corporeo

 

Parole concatenate (ogni giocatore deve dire una parola che inizia con la sillaba finale della parola pronunciata dal giocatore precedente)

logica, padronanza linguistica

Annalisa e Emanuele

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni