Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

L’Oratorio di don Bosco: tanti ragazzi che vivono insieme in un clima di festa, di allegria, di impegno e di fede.

Come riuscì San Giovanni Bosco a creare un’opera simile? Quale il suo segreto?

Sicuramente il carisma, la sua personalità eccezionale. Per i ragazzi, don Bosco fu disposto a fare qualunque cosa: il saltimbanco e il giocoliere; oppure inscenare situazioni divertenti in strada per suscitarne la curiosità così che lo inseguissero fino in oratorio; realizzare laboratori professionali per avviare al lavoro. Ad uno di loro giunse a dire: “se mi rimanesse solo un pezzo di pane, farei a metà con te”. Veramente l’amore di don Bosco per i suoi giovani era a tutto tondo, coinvolgeva i suoi affetti, la sua volontà, il suo tempo….

Ma era anche un amore esigente. Don Bosco non aveva paura di chiedere… e di chiedere molto! Anzi, proprio quest’aspetto contribuì in modo importante a fare dell’Oratorio un luogo fortemente regolato e disciplinato, festoso e favorevole ad una crescita umana e spirituale.

Nel Regolamento dell’Oratorio (Art 6, capo 2, parte II) si legge, ad esempio:

“è rigorosamente proibito di bestemmiare, fare discorsi contrari ai buoni costumi, o contrari alla Religione. Chi commettesse tali mancanze sarà paternamente avvisato la prima volta; che se non si emenda si renderà consapevole il Direttore, il quale lo licenzierà dall’Oratorio”.

 

Oggi come genitori possiamo imparare da questo educatore esemplare. Dobbiamo innanzitutto riconoscere che ci preoccupiamo di assicurare a bambini e ragazzi tutte le opportunità, di sostenerli nei loro compiti e di favorire le esperienze importanti, ma non investiamo altrettante energie nell’essere esigenti con loro, nel chiedere che rispettino regole di comportamento. Perché? Le regole servono alla conquista dell’autonomia, all’assunzione di responsabilità, a imparare a stare con altri e a rispettarli.

Ogni genitore può, creativamente, individuare quali richieste fare ai propri figli. L’importante è che esse siano chiare e ferme, non occasionali, o rispettate quando ci si ricorda, quando va, quando si finisce tutto il resto. Don Bosco arrivava ad allontanare dall’Oratorio chi non rispettava i patti. Quindi al venir meno del rispetto delle richieste deve anche corrispondere una sanzione, qualcosa che tocchi veramente gli interessi che i ragazzi hanno. Ci potrà dispiacere, sicuramente i nostri figli non mancheranno di far pesare la situazione, ma non dobbiamo dimenticare che dalla nostra fermezza dipende la loro crescita: o eterni bambini o uomini responsabili.

Bianca e Carmen

Associazione di Volontariato C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Bari

via Isonzo, 120 - BARI
via Isonzo, 120
080.3219316
+39 080 3219316
bari@animare.it
bari@animare.it

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni