Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

Età: dai 6 anni in su

 

Voglio! Voglio! Voglio… quante volte diciamo così per poi cambiare subito idea? Vogliamo tante cose e non ci accontentiamo mai, facendo disperare chi ci vuole bene. Alla fine restiamo scontenti, tristi e anche soli, come quel Re, che pur di avere tante cose, rischiò di rovinare il suo bellissimo giardino, di cui andava fiero...

In un lontano paese, viveva un Re, che era famoso perché la sua reggia era circondata da un bel giardino, il più grande e rigoglioso giardino di ogni tempo. Una mattina, in gran fretta chiamò il Mago: “Ieri, passeggiando nel giardino, mi sono accorto che c'è proprio di tutto, ma manca una pianta... la famosa Erbavoglio... Ho letto in un libro della biblioteca di corte che è una pianta magica, capace di realizzare ogni desiderio che viene espresso... LA VOGLIO!”.

Il Mago, che era un vero mago, tirò fuori un vecchio libro di formule magiche e, con un certo disappunto – perché  sapeva bene che “l'erbavoglio non può crescere nemmeno nel giardino del Re” – pronunciò la formula magica necessaria e... PUF! in giardino comparve all'improvviso una rigogliosa pianta piena di foglie e fiori. Il Re, preso dall'euforia, cominciò a mettere alla prova la pianta, esprimendo tutti i desideri che gli venivano in mente e… meraviglia delle meraviglie...FUNZIONAVA! I Re andò avanti per un pezzo, finché decise di fermarsi perché, come primo giorno, poteva bastare. Inutile dire che quella notte non chiuse occhio, impegnato a scrivere la lunga lista di desideri da chiedere alla pianta. Alle prime luci dell'alba, si precipitò in giardino: ORRORE! La pianta dell'erbavolgio era cresciuta a dismisura, distruggendo gran parte del giardino reale. “MAGOOOOOO! Cosa hai combinato?” gridò il Re furioso. Il Mago giunse con tutta calma e, con l'aria di chi dice “te l'avevo detto io!”, spiegò al re riluttante che l’erbavoglio è una pianta ingannatrice: offre molto all'inizio, ma poi finisce col divorare tutto. Per fortuna a scuola il Mago aveva anche imparato la formula magica per annientarla e... PUF! all'improvviso la pianta scomparve. “E ora riportami il giardino com'era prima!” ordinò ancora il Re con la sua solita prepotenza. Ma per questo, spiegò il Mago, non c'erano formule magiche...perché le piante, quelle vere, vanno curate, innaffiate, trapiantate e non ci sono magie per farle crescere. Il Re capì la lezione.

(Libero adattamento della fiaba “L’erba voglio”)

Annalisa e Alessandro

 

Associazione di Volontariato C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Bari

via Isonzo, 120 - BARI
via Isonzo, 120
080.3219316
+39 080 3219316
bari@animare.it
bari@animare.it

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni