Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

In una piccola città dell’Umbria chiamata Gubbio, molti secoli fa viveva un lupo feroce che da molto tempo tormentava i suoi abitanti. Dalla campagna si muoveva facilmente verso il centro abitato spinto dalla fame. Quando arrivava in paese assaliva tutti quelli che trovava davanti a sé: animali, uomini, donne, anziani, bambini, e tutti, senza distinzione, venivano o uccisi o feriti. Il lupo era così grosso e forte che nessuno era in grado di fermarlo, tanto che per la paura gli abitanti non osavano più uscire dal paese. Erano in molti ad essere così terrorizzati che addirittura si rinchiusero in casa e non uscirono di lì per molto tempo.

Gubbio diventò così un paese spettrale, immerso nella paura: le persone non si incontravano più per strada, non ci si fermava a parlare con gli altri, non si faceva più festa, non si andava più in chiesa; la città era così silenziosa da sembrare morta.

A quei tempi capitava spesso che Francesco venisse a far visita a Gubbio per predicare ai suoi abitanti, dato che Assisi distava poco da quel luogo. Francesco rimase stupito e turbato nel veder tanta desolazione in un paese solitamente così vitale e cercò di capire le ragioni di questo cambiamento. Non appena gli raccontarono del lupo Francesco decise di incontrarlo.

Con un po’ di paura nel cuore si recò nella foresta. Dopo aver percorso uno stretto sentiero nel bosco, vide da lontano il lupo che ringhiando veniva verso di lui. Allora, chiedendo nella preghiera al Signore tanto coraggio, spalancò le braccia e lo aspettò come si aspetta un amico. Il lupo, vedendo il volto sereno di Francesco, si calmò e si avvicinò lentamente a lui, accovacciandosi ai suoi piedi. Francesco lo accarezzò. Poi gli disse: “Fratello lupo, promettimi che non farai più del male a nessuno. Voglio che ci sia la pace tra te e gli abitanti di Gubbio”. Il lupo chinò la testa e mise la sua zampa tra le mani di Francesco, per dimostrare che, ormai pentito, avrebbe rispettato per sempre la promessa.

Da quel giorno il lupo diventò mansueto e i cittadini di Gubbio, ormai suoi amici, si presero per sempre cura di lui fino alla sua morte.

Lorenzo 

Associazione di Volontariato C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Bari

via Isonzo, 120 - BARI
via Isonzo, 120
080.3219316
+39 080 3219316
bari@animare.it
bari@animare.it

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni