Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

 

A cura di: équipe adolescenti
Data 2009/12/04
Descrizione A confronto con Giovanni Battista, nel carcere di Erode e... il dubbio!

Progetto

Obiettivi dell'attività

in compagnia di alcuni personaggi che hanno già fatto questa esperienza, andare a cercare il Signore che viene e porta a ciascuno un annuncio di salvezza, disponibili a fare silenzio dentro di sé per ascoltarlo e a condividere con gli altri il cammino.

Analisi

Destinatari dell'intervento educativo
Numero Da 6 a 25 ragazzi.
Età
Prima Infanzia (1-4 anni) Bambini (5-10 anni) Preadolescenti (10-14 anni) Itinerario indicato per Adolescenti (14-18 anni) Itinerario indicato per Giovani (18-26 anni) Adulti (26 anni+)
      Adolescenti Giovani  
Livello di esperienza del gruppo
  • Iniziale
  • Intermedia
  • Avanzata

Metodo

Durata 45 minuti
Animatori richiesti 2

Comunicazione: Verifica

Ciascuno dice con chi ha mantenuto l’impegno

Esperienza

Al centro viene posto un cartellone con la scritta: “Dove sei quando….?” Ciascuno si alza e completa la frase.

Parola

Lc 11,2-3

Commento

GIOVANNI BATTISTA è uno dei protagonisti del brano: si trova in carcere; è stato rinchiuso da Erode nella fortezza di Macheronte ad est del Giordano, dove, a quanto dice il brano, può ricevere visite da parte dei suoi discepoli e per mezzo loro comunicare col mondo esterno. Ha portato a compimento il suo annuncio, cioè la sua missione, (per noi: l’ impegno di servizio, il dovere scolastico, il lavoro, il ruolo in famiglia, in gruppo,…se sono realtà in cui ci mettiamo con la consapevolezza che lì c'è qualcosa da costruire insieme a Dio). Si trova in un momento di difficoltà: le cose non gli vanno proprio bene, sta sperimentando la fatica, la solitudine e la sconfitta; sente venir meno le forze, vede tagliati tutti i suoi legami di amicizia e di collaborazione con gli altri. Viene assalito dal dubbio. Ha annunciato ‘colui che deve venire’, il più forte, il Messia, colui che sarà capace di compiere il giudizio di Dio distruggendo il male. Ma Gesù agisce diversamente, non è come lui se lo aspettava. Il Gesù che ha incontrato al Giordano non aveva i tratti del rivoluzionario, dell’uomo potente, del giudice che giudica col fuoco, si presenta invece come uno qualunque che si fa battezzare.

‘Sei tu?’ Il DUBBIO è l’altro personaggio di questo brano. ‘ho forse sbagliato tutto?’/ ho annunciato agli altri qualcosa o qualcuno che non esiste, che vive solo nella mia immaginazione, o qualcuno che deve ancora venire?’ Ha il coraggio di farsi questa domanda! Poteva pensare che non era Gesù il Messia atteso, e risolvere così il problema. Poteva darsi da solo questa risposta perché la sua condizione di prigioniero e sofferente gliela suggeriva. Poteva pensare ‘ma che dubbio scemo mi è saltato in mente!’ e buttarlo via: sarebbe stato più comodo, più facile. Aveva la possibilità di fidarsi di sé, delle proprie certezze e convinzioni, ma….. lascia che il dubbio che ha dentro si trasformi in una domanda. Ma che differenza c’è tra dubbio e domanda? Il dubbio = può essere solo mio, esistere solo dentro di me la domanda = è espressa, è rivolta ad un altro, è un movimento, è ricerca di una risposta che non può venire da se stessi e può essere diversa da quella che ci si aspetta. Giovanni ha scelto quindi di farsi dire da un altro la verità su chi è Gesù. Con quella domanda ‘sei tu?’ sceglie di far parlare Gesù. Manda gli altri: diventa urgente per Giovanni andare da Gesù. Il dubbio/domanda è l’esperienza della persona onesta interiormente e intellettualmente, è l’esperienza di chi non vuole fare lo ‘struzzo’, non vuole mettere sotto la sabbia la propria testa per non sentire e vedere quello che può essere scomodo. Accade questo anche con Dio. Dio non è come noi ci aspettiamo che sia, non è la risposta ai problemi dell’uomo, non ha poteri magici. Spesso ci costruiamo un Gesù su misura: ci deve aiutare, ci deve ascoltare, ci deve incoraggiare, ci deve fare il miracolo, ci deve sottrarre alle esperienze di sofferenza, di perdita, di dolore, di tradimento…. Andare dal Signore, sperare di incontrarlo quest’anno, significa lasciare che egli si faccia conoscere per come è realmente, significa andare a portargli i nostri dubbi e le nostre domande.

Preghiera

Pista di riflessione per gli adulti:

  1. su quali cose penso di aver ragione, e sono convinto che gli altri hanno torto?
  2. su quali aspetti della mia vita non voglio sentire cosa pensano o vedono di me gli altri, perché ho paura che mi possano dire cose scomode, diverse da quelle che io mi dico?
  3. Quali sono i dubbi di questo tempo, relativi ad eventi della mia vita (familiare, affettiva,…) o ad accadimenti esterni (un’ingiustizia, un incidente, la morte di un conoscente,…) che vorrei trasformare in domande da portare al Signore in questo Natale?
  4. A chi intorno a me posso rivolgere queste domande per ricevere una risposta diversa dalla mia, che mi spinga a fare un passo?

Pista di riflessione per i più giovani:

  1. In quali occasioni penso di aver ragione e che diversamente l'altro abbia torto?
  2. Quali domande mi pongo rispetto:
    • al rapporto coi miei genitori,
    • al rapporto con i miei amici,
    • al gruppo,
    • all’esperienza scolastica,
    • alla mia età
  3. Quali sono le richieste che faccio a Gesù?
  4. A chi intorno a me posso rivolgere queste domande per ricevere una risposta diversa dalla mia?

Canto

Kenosis (Pati - Villanova)

Impegno

Scrivere su un foglietto un dubbio o una domanda da affidare ad un amico.

Verifica

Associazione di Volontariato C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Bari

via Isonzo, 120 - BARI
via Isonzo, 120
080.3219316
+39 080 3219316
bari@animare.it
bari@animare.it

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni