Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

 

A cura di: èquipe adolescenti
Data 2009/11/30
Descrizione A confronto con i personaggi del primo annuncio della Natività: I pastori, I'angelo, Dio, ...la paura!

Progetto

Obiettivi dell'attività

In compagnia di alcuni personaggi che hanno già fatto questa esperienza, andare a cercare il Signore che viene e porta a ciascuno un annuncio di salvezza, disponibili a fare silenzio dentro di sé per ascoltarlo e a condividere con gli altri il cammino.

Analisi

Destinatari dell'intervento educativo
Numero Da 6 a 25 ragazzi.
Età
Prima Infanzia (1-4 anni) Bambini (5-10 anni) Preadolescenti (10-14 anni) Itinerario indicato per Adolescenti (14-18 anni) Itinerario indicato per Giovani (18-26 anni) Adulti (26 anni+)
      Adolescenti Giovani  
Livello di esperienza del gruppo
  • Iniziale
  • Intermedia
  • Avanzata

Metodo

Durata 45 minuti
Animatori richiesti 2

Esperienza

In un cesto ci sono dei biglietti su cui sono indicate varie forme di paura. Ciascuno ne prende uno a caso e poi lo legge ad alta voce.

L’animatore invita poi i partecipanti a fare un elenco delle proprie paure.

Parola

Lc 2, 9-10

Commento

Nel racconto della nascita di Gesù, l’appello ‘Non temete’ risuona molte volte: (l’angelo a Maria; a Giuseppe; a Zaccaria…). In questo brano l’invito è rivolto ai pastori:

I PASTORI: sono i protagonisti del brano. Sfatiamo l’immagine molto natalizia dei pastorelli buoni e santi del presepe! I pastori del tempo appartenevano ad un’ infima categoria sociale e religiosa. Vivevano lontano dalla città, erano analfabeti, isolati, vivevano con gli animali e conducevano una vita poco umana. Avevano poco a che fare con la Parola di Dio. Eppure proprio a loro l’angelo annuncia la nascita di Gesù.

L’ ANGELO: anche lui è un personaggio del brano. È il messaggero che porta l’annuncio (angeli = messaggeri, coloro che annunciano l’amore, cioè la presenza di Dio nella nostra vita. L’annuncio dell’angelo comincia con ‘Non temete’. I pastori avevano ben ragione di aver paura: ciò che accade è totalmente inaspettato per loro sono i meno adatti a ricevere un annuncio del genere sono gente su cui nessuno avrebbe scommesso un soldo… quella che provano è la paura di ciò che non si conosce, di ciò che non sembra adeguato alla propria situazione, non sanno se è buono o meno per la loro vita.

PAURA: altro personaggio del brano. L’uomo può avere mille paure. La paura è un’esperienza che fa parte della vita umana, è capace di scuoterla nelle sue più solide certezze. Essa nasce dal sentirsi minacciati: dalla realtà dagli altri (dai nemici, da qualcuno che ci ostacola) da se stessi, da ciò che c’è dentro ciascuno. Di fronte alla paura si può reagire:

  • rimanendo paralizzati
  • negandola, mostrandosi forti, sempre pronti, sicuri di sé…
  • facendo gli indifferenti (come se non ci riguardasse).
  • hanno un primo momento di sgomento
  • poi si incoraggiano l’un Come reagiscono i pastori:l’altro(‘andiamo e vediamo’), si muovono da dove sono, cambiano la loro situazione
  • diventano essi stessi annunciatori

DIO: è colui che risponde alla paura dell’uomo. La sua risposta è il Natale, cioè un Dio che si fa trovare dagli uomini, si presenta a lui come un bambino, un segno che è l’esatto contrario della paura. Da un Dio così non abbiamo nulla da temere, un Dio così vuole essere come noi, per poterci essere accanto e rivelarci di quale grande amore noi, insieme a lui, possiamo essere capaci!

Personale

  • Metto a fuoco una o due tra le paure che mi ritrovo dentro in questo momento della mia vita: Da chi o da cosa mi sento minacciato?
  • Come reagisco? negandole, rimanendo indifferente, restando paralizzato …
  • Di fronte a quale di queste paure sono invitato a non temere?
  • Ci sono persone che nella mia vita fanno la parte dell’Angelo: mi fanno sentire amato?
  • mi parlano con le parole e con la loro presenza dell’amore di Dio per me?da cosa le riconosco?
  • Ci sono altri accanto a me con cui potersi fare reciprocamente coraggio e con cui poter muovere insieme dei passi?
  • Su che cosa di quanto vivo Dio mi invita a non temere? cosa sta facendo Lui per me? cosa ho da dirgli?

Comunicazione

Si comunica la propria riflessione in gruppi omogenei per età

Impegno

Scegliere un compagno di strada per fare insieme questo cammino verso il Signore – sarà colui a cui andare a raccontare, ogni giorno qualcosa della propria preghiera.

Canto

Kenosis (Pati - Villanova)

Dice il saggio: Il cammino è pensato sia per adolescenti che per adulti. Per facilitare la meditazione e la preghiera personale sono state pensate due diverse piste, adatte alle diverse età ed esperienze di vita. Per tradurre in vita concreta la preghiera, alla fine di ogni incontro l’animatore lascerà un impegno da mantenere nel corso della giornata successiva – che andrà verificato insieme il giorno successivo – e un piccolo ‘segno’, un oggetto che servirà a ricordarlo.L’impegno da mantenere, il ‘segno’ da portare con sé aiutano a creare un clima di partecipazione e di condiviso

Associazione di Volontariato C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Bari

via Isonzo, 120 - BARI
via Isonzo, 120
080.3219316
+39 080 3219316
bari@animare.it
bari@animare.it

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni