Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

 

 

Occhio al cortile: in viaggio tra Napoli, Modena e Torino

 

A cura di: équipe cortile
Data 2001-10-31
Descrizione

I cortili negli oratori di Napoli, Modena e Torino: quale scegliamo come modello?

N.B. I nomi delle Città sono stati scelti esclusivamente per poter fare leva su stereotipi noti ai ragazzi!

Progetto

Obiettivi dell'attività

Riflettere sull'esperienza dell'Oratorio, arrivando ad individuarne gli elementi caratterizzanti.

La giornata vale...

...a livello cognitivo, perché...

...Comprendere i tre diversi tipi di cortile e operare una scelta tra questi.;

...a livello affettivo, perché...

...La giornata spinge a sentirsi parte del gruppo.;

...a livello di socializzazione, perché...

...Stimola collaborazione per la costruzione del proprio cortile.;

Analisi

Destinatari dell'intervento educativo
Numero Da 10 a 50 ragazzi.
Età
Prima Infanzia (1-4 anni) Bambini (5-10 anni) Itinerario indicato per Preadolescenti (10-14 anni) Adolescenti (14-18 anni) Giovani (18-26 anni) Adulti (26 anni+)
    Preadolescenti      
Livello di esperienza del gruppo
  • Iniziale
  • Intermedia
  • Avanzata

Metodo

Durata 1 ora e mezzo
Animatori richiesti 5

Materiale necessario:

  • Uno stereo e una cassetta con la registrazione delle interviste.
  • Un pallone da pallavolo, dieci ostacoli di diverse altezze, 2 materassini, 10 cerchi, 2 paia di trampoli, 2 palloni, 2 canestri
  • Tessere, urna per la votazione, penne, bigliettini

Svolgimento:

1. Breve introduzione della giornata: Oggi faremo un viaggio, con la fantasia, per visitare i cortili di Napoli, Modena, Torino. Saremo aiutati dal nostro inviato che ha realizzato per noi delle interviste.

2. Ascolto della prima intervista fatta ad un ragazzo di Napoli. Subito dopo si dà in mano ai ragazzi il pallone di pallavolo e si invita a giocare a "Palla là" senza dire niente altro perché questo gioco non ha nessuna regola e si lasciano giocare i ragazzi come vogliono.
Dopo circa 10 minuti si interrompe il gioco e, radunati i ragazzi in cerchio, si chiedono le impressioni su quel cortile in cui ci siamo trasferiti e in cui abbiamo partecipato con il gioco. Guidando la discussione si fanno emergere le caratteristiche di un cortile senza regole (comanda il più forte, si ha paura,...).

3. Si ascolta, poi, l'intervista fatta ad un ragazzo di Modena e si fa il gioco "Tana delle tigri" dove non appena un ragazzo commette un piccolo errore viene eliminato, gradualmente si aumenta la già alta difficoltà del percorso finché tutti vengono eliminati.
Radunati i ragazzi in cerchio si raccolgono le loro impressioni su questo cortile e si fa emergere la severità con cui vengono trattati i ragazzi e la rigidità delle regole, che sono tante e anche superflue.

4. Infine si ascolta l'ultima intervista, quella fatta ad un ragazzo dell'oratorio di Valdocco (Torino) e si gioca a palla quadrata.
Riuniti di nuovoin cerchio si fa la solita domanda e si fanno emergere le caratteristiche di questo cortile.

A questo punto, distribuiti foglietti e penne, si chiede ai ragazzi di scrivere quale tipo di cortile vorrebbero fare quest'anno e perché.
Su un altro foglio facciamo scrivere a ciascuno una proposta per il nuovo cortile. Tenendo presente le loro risposte, nella giornata di gioco successiva, sarà presentato il nuovo cortile che i ragazzi hanno scelto.

La gioranta è stata particolarmente coinvolgente. I ragazzi sono stati impegnati a più livelli nel gioco, nell'ascolto e nell'esprimere il proprio parere. E' importante che gli animatori creino, narrando, il clima del viaggio e facilitino l'interazione con i "ragazzi intervistati" nelle diverse città.

Giochi previsti:

  Gioco Nome proposto nella giornata Fonte
1 Palla là Palla là  
2 Percorso complesso con prova ad alta difficoltà Tana delle Tigri (cfr. descrizione nel testo)
3 Palla quadrata Palla quadrata Scheda del gioco
Allegato: Radiodramma. (download non disponibile)

Associazione di Volontariato C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Bari

via Isonzo, 120 - BARI
via Isonzo, 120
080.3219316
+39 080 3219316
bari@animare.it
bari@animare.it

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni